Anabolizzanti steroidei: bodybuilding ed effetti collaterali

Fra le nuove molecole che nascono ogni giorno, anche fra quelle studiate a scopo terapeutico, ce ne sono molte che potrebbero aumentare le prestazioni sportive e che vengono spesso utilizzate senza conoscerne gli effetti. Per esempio, sebbene il cosiddetto doping “genetico” ufficialmente non esista, i farmaci che regolano l’ipercrescita dei miociti (le “fibre” muscolari) sono già in corso di sperimentazione. Queste sostanze, studiate per la terapia delle patologie che determinano la degenerazione dei muscoli, somministrate ad un atleta consentirebbero risultati altrimenti impensabili; le conseguenze di un uso non clinico, però, potrebbero essere devastanti. Il metribolone è considerato il più potente steroide anabolizzante e androgeno in termini di risultati e benefici. Grazie al suo utilizzo, si possono ottenere effetti come un notevole aumento della massa muscolare, un miglioramento della densità ossea, una maggior resistenza delle cartilagini e una stimolazione dell’eritropoiesi.

  • Considerato il gran numero di utenti nella comunità, l’abuso di anabolizzanti steroidei può essere un importante problema di salute pubblica.
  • Poiché i guadagni di massa fuori stagione richiedono calorie in eccesso, considerare l’aumento del metabolismo è un ulteriore vantaggio.
  • Il principio attivo di questo farmaco, nandrolone decanoato, è un anabolico con moderata attività androgenica (l’attività anabolica è del 150% del testosterone, l’attività androgenica è del 30% del testosterone).
  • Per la natura del Deca-Durabolin, gli effetti collaterali non possono scomparire rapidamente con la sospensione del medicinale.

In considerazione del rischio di virilizzazione del feto, Deca-Durabolin non deve essere usato durante la gravidanza. Il paziente deve tenere monitorato il livello del testosterone effettuando alcuni esami di routine per controllare gli eventuali cambiamenti indotti dalla terapia. Se il paziente è stabile, il testosterone totale e altri parametri https://www.muranogrande.com/metodi-per-assumere-steroidi-tutto-quello-che-devi/ clinici dovranno essere controllati ogni 6-12 mesi, mentre, se è necessario modificare la dose o in caso di anomalie, il controllo dovrebbe essere effettuato ogni 3 mesi. È possibile che, in caso di comparsa di anomalie nei valori di PSA, di alterazione della morfologia prostatica, o del flusso urinario, il trattamento vada sospeso.

Quante dosi di Deca Durabolin si assumono a settimana?

Gli effetti collaterali androgeni di Deca sono possibili e li spiegheremo anche, anche se sono molto improbabili. Deca-Durabolin, come tutti gli ormoni Nandrolone, è uno steroide androgeno anabolizzante 19-nortestosterone (19-nor). Come tutti i composti 19-nor, è un progestinico, che può promuovere l’attività estrogenica, e in particolare la ginecomastia. Ma attenzione a credere che l’utilizzo del nandrolone non possa rivelarsi dannoso per l’organismo, poiché gli effetti collaterali ad esso collegati ci sono e non sono da poco. Innanzitutto, l’indice terapeutico di cui si è parlato poc’anzi è stato calcolato sugli animali, che hanno capacità metabolizzanti differenti dall’uomo. In secondo luogo, il dosaggio deve essere sempre ben calcolato, poiché il rapporto tra le azioni androgene e quelle anabolizzanti non aumentano in maniera proporzionale alla quantità assunta, ma possono notevolmente cambiare, in favore dell’effetto androgeno, con l’assunzione di dosi eccessive.

Il nandrolone viene esterificato con diverse sostanze e somministrato tramite iniezioni intramuscolari. A seconda del tipo di esterificazione viene rilasciato nel corpo più o meno velocemente e di conseguenza l’esterificazione determina la durata d’azione ed il tempo di rilevamento che è comunque molto prolungato e varia dai 10 ai 18 mesi. A causa della lunga rintracciabilità il nandrolone è uno degli steroidi maggiormente trovati nei test anti-doping. Tra questi ricordiamo la velocista inglese Linford Christie medaglia d’oro alle olimpiadi trovata positiva nel 99. Gli steroidi anabolizzanti possono ridurre i livelli di globulina legante la tiroxina con conseguente riduzione dei livelli sierici totali di T4 ed un aumento della captazione di T3 e T4 su resina. I livelli di ormone tiroideo libero rimangono tuttavia invariati e non si ha evidenza clinica di disfunzione tiroidea.

Fiorentina-Inter, Di Gennaro: “Test importante per i Viola. Concentrerei le energie per la corsa Champions”

Indipendentemente da ciò, se si verificano sintomi di virilizzazione, interrompere immediatamente l’uso e svaniranno. Molti atleti, giocatori di calcio o basket, combattenti e qualsiasi atleta che potrebbe beneficiare del sollievo terapeutico spesso integrano con Nandrolone. Tali individui comunemente non hanno alcun desiderio di costruire una nuova massa muscolare magra, ma il sollievo da solo è prezioso. Una dose leggermente più alta fornirà sollievo, migliorerà notevolmente il recupero generale e migliorerà la resistenza muscolare. Quando si tratta di migliorare le prestazioni, la maggior parte degli atleti troverà che questo steroide è difficile da battere.

  • Invece, le sostanze dopanti danneggiano la salute in toto e tra queste le più diffuse risultano le seguenti che approfondiremo nel dettaglio.
  • Anche coloro che sono geneticamente predisposti alla calvizie maschile raramente avranno un problema con questo steroide.
  • Anche per questo motivo spesso viene assunto assieme a del testosterone in modo di ripristinare esogenamente ciò che è stato alterato.

La TOS a base di testosterone consente di gestire i sintomi dovuti alla carenza di testosterone. Tuttavia, la somministrazione di questi farmaci dovrebbe avvenire solo a seguito di una diagnosi certa che prevede esami di laboratorio per vedere se i livelli di testosterone sono inferiori alla norma e una valutazione clinica dei sintomi. Infatti, le linee guida raccomandano di prescrivere la TOS solo agli uomini con diagnosi certa e sintomatologia manifesta. Infatti, la terapia non è appropriata per gli uomini asintomatici anche se con livelli ridotti di testosterone. Inoltre, la terapia deve essere valutata caso per caso, così da rilevare eventuali controindicazioni come, ad esempio, la presenza di tumore della prostata o di apnea notturna. L’assunzione illegale di farmaci o di sostanze in funzione di ottenere prestazioni sportive migliori o di aumentare le capacità fisiologiche dell’atleta è il doping.

Gli steroidi anabolizzanti legali sono farmaci propriamente detti che possono essere impiegati in ambito medico, esclusivamente sotto prescrizione. L’intensità degli effetti collaterali dipende dal tipo di steroide utilizzato, dalla forma farmaceutica, dalla dose, dalla durata del trattamento e dall’età del soggetto. Il periodo di attività del farmaco è prolungato – fino a 15 giorni dopo l’ultima iniezione. Pertanto, non è necessario assumerlo troppo spesso (nella maggior parte dei casi viene applicato 1 o 2 volte per un’intera settimana). Egregio direttore, sono uno studente della facoltà di medicina e chirurgia di Milano e, non essendo molto competente nell’ambito della medicina dello sport ho una domanda da porgerle.

Di norma negli articoli di SIF Magazine parliamo di farmaci, soprattutto perché siamo farmacologi e i farmaci sono il nostro pane quotidiano. I pazienti ipertesi, seguiti da quelli diabetici, sono quelli che maggiormente sono deceduti a causa della COVID-19(1). Ecco una delle basi scientifiche che spiega come l’abuso di queste sostanze sia negativo. Questo rapporto, calcolato per la maggior parte degli anabolizzanti in commercio, è definito anche “indice terapeutico”.

Quando si considerano gli effetti collaterali androgeni del Deca-Durabolin, troviamo che sono molto dipendenti da fattori genetici individuali. Essendo una sostanza dopante, l’assunzione di nandrolone è assolutamente vietato in competizioni agonistiche e facilmente rintracciabile attraverso le analisi delle urine poichè permane in circolazione fino anche a 18 mesi dall’assunzione. I pazienti affetti da disfunzioni miocardiche o renali, da ipertensione (pressione alta) o da epilessia, devono essere seguiti con attenzione poiché il nandrolone decanoato, come altri medicinali di questa categoria, può provocare ritenzione idrica. Fisiologicamente, i livelli di testosterone negli uomini diminuiscono a partire dai anni.

Il Nandrolone Decanoato è il principio attivo degli steroidi che porta al loro effetto anabolico. Oltre agli effetti collaterali, la terapia sostitutiva presenta qualche rischio relativo ai cambiamenti naturali dei livelli ormonali. La terapia sostitutiva, se i livelli di testosterone basali sono nella norma può causare ipertrofia o tumore alla prostata, sviluppo della ghiandola mammaria, infertilità e ipercoagulabilità del sangue.